CAPITALE TOTALE 9.675.003 €
PORTAFOGLIO 9.675.003 €
CAPITALE NECESSARIO 9.798.003 €
TASSO MEDIO 14,2% p.a.

Conviene diventare proprietario di una casa, investitore o imprenditore?

Cosa fare con una grande somma di denaro quando ci si assicura un ingente patrimonio finanziario? Come ci si assicura la sua sicurezza e la sua crescita da questo momento in poi? Questa è una domanda che molti percettori di reddito medio affrontano quando incorrono in risparmi consistenti. Questi sono i tre suggerimenti comuni: si compra una casa, si fonda un’impresa o si investe questo denaro. Nessuna di queste idee è migliore delle altre, ma questa questione è molto soggettiva alle circostanze individuali.

Questo articolo valuterà i pro e contro di ciascuna opzione per indirizzarla a prendere una decisione informata:

Cosa fare quando ci si assicura un ingente patrimonio finanziario?

Non esiste niente di meglio di un guadagno finanziario inaspettato. Naturalmente, maggiore è la quantità di denaro, maggiore è lo stress. La sindrome da ricchezza improvvisa è un problema reale che ha colpito molte persone benestanti. Questa tensione può spingere i beneficiari a compiere azioni che potrebbero mettere a rischio il loro patrimonio. Ci sono molte storie di vincitori di lotterie che hanno perso tutto il loro denaro. Per questo motivo, la maggior parte delle persone facoltose consiglia di evitare gli approfittatori, che siano amici o familiari, che sono ovviamente interessati alla ricchezza, di evitare gli schemi di guadagno facile e veloce e di evitare uno stile di vita eccessivo.

Di seguito sono elencate alcune cose fondamentali che può fare quando si ritrova con una grande quantità di denaro. Può optare per l’acquisto di una casa, aprire un’attività commerciale o può semplicemente fare degli investimenti.

Comprare una casa

Diventare proprietari di una casa è un grande traguardo per molte persone perché è considerata una sicurezza e può garantire tranquillità. Voler possedere una casa può essere la soluzione ideale in base alla sua situazione finanziaria. Ma tenga presente che la proprietà di una casa non è un investimento, specialmente se è la sua residenza primaria. A meno che lei non sia nel settore immobiliare, dove compra delle case per rivenderle, la sua residenza primaria non dovrebbe essere un investimento. È comune però che la gente pensi il contrario a causa dell’aumento di valore degli immobili.

Vantaggi della proprietà di una casa

La sua casa aumenta in valore con il passare del tempo e lei può lasciarla ai suoi figli, offrendo loro un trampolino di lancio verso la sicurezza finanziaria. Anche se la proprietà di una casa non è una garanzia di successo nell’accumulo di ricchezza, il patrimonio delle famiglie sembra essere influenzato positivamente dalla proprietà di una casa. Potrebbe anche avere diritto a un credito d’imposta o a una detrazione in quanto proprietario di casa, a seconda che sia acquirente per la prima volta, che abbia acquistato una casa efficiente dal punto di vista energetico o che abbia figli. Inoltre, alcune giurisdizioni non impongono alcuna imposta sulle plusvalenze (il Lussemburgo, ad esempio). Alcune consentono sconti sul pagamento delle plusvalenze quando vende la sua casa, soprattutto se sta vendendo la sua residenza primaria (il Regno Unito, ad esempio).

Svantaggi della proprietà di una casa

La maggior parte delle persone dimentica che l’apprezzamento del valore della casa è semplicemente il risultato dell’inflazione. Per non parlare del fatto che la sua casa non genera entrate, a meno che non ne affitti una parte o non la venda.

Affittare non è così facile perché lei, in quanto proprietario, deve dedicare molto tempo a trovare degli inquilini adatti per garantire la sicurezza della sua proprietà. Per non parlare del fatto che deve comunque dichiarare il reddito da locazione ai fini fiscali.

Se ha intenzione di vendere la proprietà, il modo più efficace sarebbe quello di venderla dopo un significativo aumento del prezzo e trasferirsi in una casa meno costosa. Anche questo richiede una quantità significativa di tempo che molti potrebbero non voler impiegare, a meno che non siano molto motivati finanziariamente.

Se non affitta o vende la casa in tempi brevi, allora è semplicemente un alloggio.

Una casa ha anche altri costi che non possono essere recuperati attraverso la vendita. I costi tra cui mutuo, tasse di proprietà, assicurazione, bollette, riparazioni e manutenzione si sommano e spesso superano l’apprezzamento dell’immobile. Anche se decide di affittare la sua proprietà, deve comunque coprire i costi per le riparazioni e la manutenzione e rischiare di affittarla a persone che potrebbero non prendersene cura.

Una casa non è un investimento. Si tratta semplicemente di un alloggio che, con l’apprezzamento, accumula capitale. Trattarla come un investimento è un pensiero rischioso che ignora la realtà della sua situazione finanziaria.

Essere un imprenditore

L’imprenditorialità può essere un’ottima fonte di reddito costante per costruire un patrimonio. Iniziare un’attività richiede un atto di fede, ma si ottengono notevoli ricompense finanziarie se è fatto nel modo giusto. Possedere un’attività le conviene se le piace l’idea di darsi da fare e di farsi un nome sul mercato. Naturalmente, l’imprenditorialità è diversa per tutti.

Vantaggi dell’imprenditorialità

La maggior parte degli imprenditori di successo attribuisce il proprio successo e i propri profitti al fatto di avere la giusta mentalità. Una delle cose migliori dell’essere il proprio titolare è che può decidere quanto tempo dedicare al lavoro e quanto ad altre attività e da quale luogo. L’equilibrio tra lavoro e vita privata e la possibilità di stabilire i propri limiti sono importanti per l’imprenditorialità. Oltre a stabilire i suoi orari di lavoro, ha anche la flessibilità di decidere se vuole un ufficio o se vuole lavorare da casa. Avendo il controllo sulla propria vita lavorativa, la soddisfazione sul lavoro aumenta.

Il processo imprenditoriale offre molte opportunità di crescita. Come imprenditore, acquisisce preziosi principi di leadership che possono essere applicati a diverse situazioni. Può acquisire competenze in materia di gestione del tempo, di budgeting, di mantenimento della soddisfazione del cliente e conoscere nuove persone qualificate. Il networking le consentirà di ampliare la sua base di clienti e d’incontrare persone qualificate disposte ad aiutarla.

Svantaggi dell’imprenditorialità

La realtà dell’imprenditorialità è che alcuni possono avere più successo di altri e alcuni possono finire per lavorare più di altri. Alcuni possono anche fallire. Uno dei rischi maggiori dell’imprenditorialità è il fallimento, perché essa richiede tempo, pazienza, supporto e un po’ di fortuna. Avviare un’attività costa denaro che cresce man mano che l’attività si espande, e lei non avrà dei ricavi per almeno i primi 5 anni. Questo significa che potrebbe finire per indebitarsi per garantire la solidità della sua impresa prima ancora di poter pensare ai profitti.

L’82% degli imprenditori alle prime esperienze fallisce in Europa, con il 50% che fallisce entro i primi 3 anni. Solo il 20% dei nuovi imprenditori ha successo nell’impresa successiva. Il fallimento è attribuito alla mancanza di ricerca, alla scarsa consulenza commerciale fin dall’inizio e alla mancata considerazione di costi come il marketing, la logistica, l’investimento e il supporto del capitale. Per non parlare del fatto che i suoi concorrenti sono probabilmente grandi aziende che sono nel settore da più tempo e hanno un vantaggio sul mercato.

Sperimenterà anche alti livelli di stress a causa della paga inconsistente e della pressione costante di trovare nuove idee per generare vendite. Secondo un sondaggio condotto dal Mental Health UK e IWOCA – quattro proprietari di piccole aziende su cinque soffrono di cattiva salute mentale. È un impegno a cui molti non sono in grado di attenersi e si deve sacrificare una parte significativa della propria vita per assicurarsi il successo.

Investire il proprio denaro

Investire è diventato necessario nell’economia moderna. Se non sta investendo, si sta perdendo una grossa fetta del mercato. Per fortuna, l’investimento non è un processo a sé stante. Molti profitti sono stati trasformati in investimenti – le pensioni, ad esempio, sono semplicemente un investimento per il pensionamento. Molte persone hanno più investimenti volontari accanto alle pensioni per assicurarsi il pensionamento. L’idea degli investimenti è mettere il suo denaro al lavoro per lei. Ci sono però alcune regole di base che possono aiutarla a navigare nel mercato, come: diversificare le sue attività, scegliere fondi con basse commissioni, non cercare di prevedere il mercato e avere sempre un fondo di emergenza prima d’investire il suo denaro. L’educazione agli investimenti è fondamentale, così come evitare attività che non comprende completamente.

Vantaggi dell’investimento

Uno dei principali vantaggi dell’investimento è la sua capacità di superare l’inflazione e di crescere di valore nel tempo. Grazie alla forza della capitalizzazione e all’equilibrio tra rischio e rendimento, gli investimenti hanno una maggiore possibilità di far crescere il capitale. Il reinvestimento dei dividendi e degli interessi di un investimento è noto come capitalizzazione. La capitalizzazione è il processo attraverso il quale i suoi investimenti generano profitti futuri sulla base del valore di quelli precedenti. Questi dividendi o guadagni, a loro volta, producono ulteriori interessi. In generale, l’investimento è uno dei modi più consigliati per generare patrimonio. Può investire in azioni, obbligazioni, fondi, ETF (fondi negoziati in borsa) e anche investimenti alternativi che sono dinamici a modo loro. Se sta cercando qualcosa di meno rischioso di un investimento tradizionale in azioni o in borsa, provi a investire il suo denaro in un’attività più stabile, come le obbligazioni o i fondi a gestione passiva.

Tuttavia, non si può negare che l’assunzione di un certo rischio può essere necessaria se vuole tenere il passo con l’inflazione. Il potenziale di crescita del suo denaro può aumentare se sceglie un approccio più rischioso.

Svantaggi dell’investimento

Quando si investe, esiste sempre la possibilità di perdere tutto il proprio denaro. Di conseguenza, quando effettua un investimento, deve essere disposto a correre qualche rischio. Prima di investire, si assicuri di comprendere i rischi e i vantaggi di ogni potenziale strategia di investimento che sta considerando. Il mercato è imprevedibile, quindi è importante effettuare un’adeguata verifica. Se vuole veramente raccogliere i benefici degli investimenti, deve vincolare il suo denaro nell’investimento per un lungo periodo di tempo. In altre parole, non potrà accedere al suo denaro. Anche se può vendere i suoi investimenti, ciò avverrà con una perdita significativa o, se ottiene un profitto, incorrerà nell’imposta sulle plusvalenze. Inoltre, le fluttuazioni di mercato possono causare stress mentale.

Come garantire la sicurezza e la crescita del patrimonio finanziario d’ora in avanti?

È il momento di conservare ed espandere il suo denaro, ora che lo ha guadagnato. La gestione del patrimonio ha un’ampia gamma di significati, a seconda di come la si guarda. L’obiettivo è riuscire a migliorare il proprio stato finanziario. Altrimenti, una cattiva gestione del patrimonio si rifletterà negativamente sulle sue finanze aziendali o personali. La consulenza è una parte importante del processo di gestione patrimoniale. Quando si ha una comprensione approfondita della propria situazione finanziaria, si può elaborare una strategia su misura per le proprie esigenze. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti comuni per garantire il suo patrimonio finanziario in seguito.

Considerare i propri risparmi come una spesa obbligatoria

Dia priorità al pagamento dei suoi risparmi e dei conti pensionistici come parte di un piano a lungo termine e come spesa obbligatoria. Avrà maggiori possibilità di disporre di un importo più elevato di fondi di emergenza e avrà una migliore comprensione di quanto denaro le rimane per le spese discrezionali, dopo le spese necessarie. Può attuare questa strategia impostando un pagamento automatico dei risparmi, evitando di utilizzare le carte di credito e depositando i suoi risparmi in un conto fiscalmente agevolato, dove l’inflazione non intacca il valore del suo denaro.

Ottimizzare le proprie spese

Le sue spese possono essere di due tipi: obbligatorie e discrezionali. Le spese obbligatorie possono includere i suoi risparmi, la pensione e altri investimenti fiscalmente agevolati e le bollette. Quando si tratta di spese obbligatorie, è difficile ridurle.

Per quanto riguarda le spese discrezionali, anche se non possono essere eliminate del tutto, può ottimizzare le sue spese riducendole. Le prime spese che può limitare tra le spese discrezionali sono le commissioni che può pagare sulle sue carte di credito o sui suoi conti di investimento. Se utilizza delle carte di credito, cerchi di pagare prima le commissioni con interessi più alti, perché sono quelle che prelevano di più dal suo portafoglio. Cerchi di utilizzare delle carte di credito che offrono offerte di maggior valore, come i premi cashback.

Invece di conti di investimento attivi, metta il suo denaro in fondi a gestione passiva, che sono più economici. Se non ha bisogno di denaro immediatamente, investa il suo denaro in conti vantaggiosi dal punto di vista fiscale invece che in conti imponibili. In generale, sarà la sua situazione finanziaria personale a determinare come ottimizzare le spese.

Adattare spesso il proprio portafoglio

La regolazione della ripartizione delle attività di un portafoglio di investimento si chiama ribilanciamento. Può ottenere la sua ripartizione preferita delle attività riallineando le attività del portafoglio. Un’ampia gamma di attività è essenziale per sviluppare e mantenere un portafoglio diversificato, come azioni, obbligazioni e fondi. Gli investitori devono quindi decidere con quale frequenza riequilibrare il loro portafoglio per mantenere il livello ottimale di azioni, obbligazioni e altre attività. Nel ripartire gli investimenti nel portafoglio di un investitore, occorre considerare le caratteristiche di rischio delle singole attività. C’è una buona probabilità che i rendimenti dei diversi tipi di attività fluttuino nel tempo. I buoni rendimenti di un’attività possono far sì che questa diventi una parte del portafoglio dell’investitore più grande di quanto desiderato.

La cosa più importante è che gli investitori sono liberi di riequilibrare i loro portafogli ogni volta che lo desiderano. Alla fine, si tratta di una questione di circostanze e ambizioni personali. Con i profitti derivanti dalla vendita di attività superiori all’obiettivo di ripartizione delle attività, un investitore potrebbe acquistare attività inferiori all’obiettivo di ripartizione. Con la maggior parte dei broker online, gli investitori possono acquistare e vendere attività pagando una piccola commissione.

In breve

Non tutti possono raggiungere la stabilità finanziaria. Una volta raggiunta, il passo successivo consiste nel mantenerla, farla crescere e garantirla. Ha l’opportunità di accrescere il suo patrimonio attraverso varie opzioni, come la proprietà di una casa, che ha una correlazione con il suo patrimonio familiare. Oppure può avviare un’attività in proprio, se le piace essere un imprenditore e se dispone della giusta quantità di risorse. Potrebbe anche scegliere di lasciare che il denaro venga investito in modo passivo, generando più reddito. Ognuna di queste opzioni ha i propri vantaggi e svantaggi. La sua casa non è un investimento, a meno che non abbia intenzione di acquistarla per rivenderla o affittarla. In questo caso, deve disporre di molta liquidità per poter gestire il suo immobile. La maggior parte delle imprese fallisce per mancanza di risorse e gli investimenti comportano un rischio significativo di perdita, per il quale è necessario avere una copertura. In entrambi i casi, deve mantenere il suo patrimonio attraverso la sua scelta, mettendo in pratica i consigli finanziari di base. Ad esempio, disporre di un fondo di emergenza, separare e classificare le spese e adeguare il suo portafoglio ogni volta che il mercato cambia.

Si affidi ai consigli attendibili di investitori esperti e ignori le “idee di tendenza” di fonti inaffidabili. Quando consulta dei professionisti, cerchi consulenti finanziari indipendenti che vengono remunerati solo in base al loro tempo, piuttosto che quelli che vengono pagati su commissione.

Ultimo aggiornamento:

Altri articoli

Dichiarazione di non responsabilità: Alcuni testi su questo sito web sono puramente per le comunicazioni di marketing. Nulla di quanto pubblicato da Quanloop costituisce una raccomandazione di investimento, né si deve fare affidamento sui dati o i contenuti pubblicati da Quanloop per qualsiasi attività di investimento. Quanloop raccomanda vivamente di effettuare la propria ricerca indipendente e/o di parlare con un professionista qualificato dell’investimento prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria.