CAPITALE TOTALE 9.675.003 €
PORTAFOGLIO 9.675.003 €
CAPITALE NECESSARIO 9.798.003 €
TASSO MEDIO 14,2% p.a.

Sette accorgimenti per aumentare il proprio patrimonio nel 2022

Il 2020 ed il 2021 ci hanno insegnato che l’argomento della costruzione del patrimonio attrae molte persone che desiderano raggiungerlo come obiettivo finanziario. Spesso si trovano di fronte a innumerevoli risorse, alcune delle quali sono troppo generiche, non pertinenti alla situazione particolare dell’individuo, o un palese piano per “raddoppiare il proprio denaro”. A questo punto, tutti dovrebbero capire che mentre la crescita del patrimonio deve essere pratica e diretta, ha anche bisogno di coerenza e disciplina.

Nel nostro articolo illustreremo alcuni accorgimenti per aumentare il proprio patrimonio nel 2022:

Stabilire obiettivi e priorità finanziarie

Stabilire una priorità e stabilire un obiettivo finanziario sono due passi diversi da compiere. Una lista di priorità deve elencare le cose che devono essere fatte per prime, a seconda delle circostanze, per raggiungere un obiettivo. Ad esempio, chi ha bisogno di un fondo di emergenza ha bisogno prima di tutto di una fonte di reddito o di un aumento del reddito, se il lavoro attuale non è sufficiente. Ciò significa che l’individuo deve concentrarsi sulla ricerca di un lavoro o di un impiego meglio retribuito e che offra dei benefici. In questo caso, potrebbero essere necessarie delle qualifiche aggiuntive necessarie per quel lavoro. Il ruolo che richiede qualifiche aggiuntive può portare l’individuo a investire il suo denaro per ottenere un set di competenze supplementari. Pertanto, l’obiettivo finanziario è la creazione di un fondo di emergenza. Sviluppare una fonte di reddito o aumentare il reddito attuale attraverso l’acquisizione di qualifiche aggiuntive diventa una priorità finanziaria per raggiungere questo obiettivo.

Allo stesso modo, una persona che ha raggiunto gli obiettivi finanziari primari (ad esempio, eliminare il debito e iniziare la pianificazione della pensione) può voler fissare un altro obiettivo per il futuro, per il quale ci sono priorità diverse. A questo punto, il suo obiettivo potrebbe essere quello di avere un domicilio stabile, per il quale le sue priorità dovrebbero essere la raccolta di acconti e l’aumento del suo punteggio di credito per mostrare alla banca una certa credibilità. Oppure potrebbe voler avviare un’attività commerciale, per la quale la sua priorità sarebbe quella di assicurarsi un capitale. Alla fine dei conti, le priorità individuali mettono la persona sulla strada giusta per raggiungere i suoi obiettivi, il che, a sua volta, facilita la crescita del suo patrimonio.

Guardare al quadro generale

Stabilire un obiettivo sembra piuttosto semplice, ma seguirlo è quanto di più difficile ci possa essere, soprattutto se si tratta di un obiettivo di durata indeterminata. Le priorità si confondono se non si guarda al quadro generale dietro l’obiettivo. Ad esempio, molti preferiscono la crescita del patrimonio attraverso l’investimento di denaro e la proprietà di un’azienda, oltre ad avere un lavoro a tempo pieno per avere determinati benefici finanziari (ad esempio, l’assicurazione sanitaria). Qualcuno potrebbe avere tutto il capitale necessario sia per investire in azioni che per creare la propria attività e lasciare il lavoro a lungo termine. L’obiettivo è quello di far crescere il suo denaro, mentre la priorità è quella di mantenere il lavoro per i benefici; quindi, decide di investire 10.000 dollari in azioni e di investirne altri 15.000 nella creazione della propria attività. Naturalmente, questo approccio non è affatto sbagliato. I tassi di interesse delle sue azioni cresceranno, ma lentamente nel lungo periodo, e l’attività richiederà anni per svilupparsi e iniziare a produrre un reddito costante. In questo caso, bisogna guardare al quadro generale.

Se il suo obiettivo è quello di avviare un’attività in proprio e di lasciare il suo lavoro a lungo termine, potrebbe aumentare il suo patrimonio in modo significativo e molto più rapido se si concentrasse sulla creazione della sua attività e vi investisse tutto il denaro. Dovrebbe anche dedicarvi più tempo, il che significa che potrebbe interferire con il suo lavoro a tempo pieno – un rischio che potrebbe essere disposto a correre.

D’altra parte, se non vuole andare in pensione anticipata e vuole comunque mantenere i suoi benefici lavorativi e avere più tempo per la sua vita personale, potrebbe semplicemente investire il suo denaro in azioni e aspettare che cresca in modo lento ma costante nel tempo.

L’obiettivo della crescita del patrimonio deve essere quello che lei desidera nel lungo periodo.

Costruire un fondo di emergenza

Alcune delle idee più popolari per aumentare il patrimonio includono tagliare le spese, investire denaro e avere un fondo d’emergenza nel proprio conto in banca. Anche se questi sono veramente buoni consigli, i dettagli sono sempre tralasciati e spesso sembrano ignorati in certe situazioni. Il patrimonio è un tema molto soggettivo, e quindi le raccomandazioni dovrebbero anche essere rilevanti per l’individuo.

Le persone spesso danno consigli e suggerimenti finanziari, spesso ignorando le circostanze dell’individuo. Chi continua a ricevere la stessa raccomandazione di creare un fondo di emergenza potrebbe anche non avere una fonte di reddito per cominciare. L’attuale tasso di disoccupazione nell’area euro è del 6,8% e del 3,6% negli Stati Uniti.

Anche se la persona ha un lavoro e uno stipendio, la retribuzione potrebbe non essere sufficiente per risparmiare dopo tutte le spese obbligatorie. Risulta molto insensibile alle esigenze di quella persona. Con l’aumento dei costi e la dipendenza dal debito per necessità, molti vivono di stipendio in stipendio e quindi non possono permettersi di avere un fondo di emergenza. Il tasso di risparmio delle famiglie è stato soltanto del 15% nell’area euro nel 2021, mentre l’inflazione è salita al 5,1% nel 2022.

Nessuno nega che i fondi di emergenza siano necessari per avere un margine di vantaggio. Ma il modo e la durata per ottenerlo dipendono dall’obiettivo finanziario individuale e dalle priorità della persona. Se all’inizio una persona è disoccupata, ci sono molti aiuti governativi e non governativi disponibili che la aiuteranno a trovare un’occupazione remunerativa. Se una persona ha già un lavoro, ma la sua retribuzione non è sufficiente per creare un fondo di emergenza, la strada da percorrere è quella dei flussi di reddito multipli. Il modo in cui si dovrebbe costituire il proprio fondo di emergenza dipende dalle circostanze particolari e non si basa su una lista di controllo standardizzata.

Avere multipli flussi di reddito ottimali

Molte persone scelgono di aumentare il proprio patrimonio creando più flussi di reddito – un argomento popolare che attira anche molti sostenitori. Le persone scelgono di intraprendere vari lavori aggiuntivi per integrare il loro reddito primario, se ne hanno uno. I lavori secondari potrebbero essere lavori freelance a tempo indeterminato, lavori temporanei, o anche avere diverse piccole attività allo stesso tempo. Tuttavia, questo non va confuso con il reddito passivo poiché i lavori secondari richiedono comunque un impegno attivo da parte dell’individuo. Il reddito passivo può essere il reddito da locazione o i dividendi azionari, che non richiedono un lavoro supplementare.

Avere più flussi di reddito è un modo davvero valido per avere un reddito supplementare e per la crescita del patrimonio. Tuttavia, ci sono svantaggi significativi se non è fatto nel modo giusto. L’individuo ha bisogno di vedere il quadro generale dietro i suoi obiettivi e le sue priorità e decidere su cosa dovrebbe realmente concentrarsi.

Avere più lavori secondari influenzerà il rendimento dei lavori a tempo pieno, se ne ha uno, il che è particolarmente importante da tenere a mente per chi ha bisogno di benefici, come l’assicurazione. Questo può anche portare ad un esaurimento lavorativo, una cosa molto seria.

Questo è il motivo per cui ci si può e ci si deve concentrare solo su alcuni lavori che si è sicuri porteranno reddito. È meglio astenersi dall’avere più lavori che non sono correlati tra loro. Ad esempio, un avvocato può intraprendere la scrittura legale freelance perché il lavoro secondario coincide con la posizione primaria. Questo perché l’avvocato sta imparando dal proprio lavoro e aggiorna le proprie competenze dall’ulteriore lavoro legale, che richiede un apprendimento aggiuntivo. L’avvocato diventa così più specializzato nel campo e usa l’esperienza per far pagare di più i clienti poiché ora ha maggiori competenze dell’avvocato medio.

L’obiettivo in questo caso è quello di diversificare il reddito tra un lavoro primario e un lavoro supplementare. La sua gestione dovrebbe essere la priorità e concedersi comunque del tempo per riposare.

Costruire il suo capitale

Creare un patrimonio significa possedere un capitale. Può essere in un’azienda, possedendo l’azienda stessa, le sue azioni o persino la sua proprietà intellettuale. Oppure può costruire un capitale sui suoi beni, come la sua casa. In questo modo, il suo patrimonio crescerà grazie al capitale, anche quando non lavora attivamente.

Ma tutti gli investimenti presentano dei rischi e le azioni sono un grande investimento. Non ci sono garanzie che il suo capitale non sia invece un onere finanziario per lei. Per quanto riguarda l’accumulo di capitale attraverso la proprietà di una casa, è già troppo tardi. La disparità di reddito, i prezzi elevati degli immobili e i bassi guadagni hanno contribuito al declino della proprietà della casa tra le famiglie più giovani in Europa. Ci sono molte giovani famiglie che non possono o non vogliono rischiare un investimento così grande e illiquido e, di conseguenza, non riescono a generare un patrimonio. Per compensare una parte dell’onere, molte banche stanno riducendo l’importo dell’acconto o propongono tassi di interesse bassi ai giovani acquirenti di una prima casa. Alcune offrono anche ulteriori prodotti di mutuo per la casa a tasso ridotto, basati sull’uso di energia verde e sulla conservazione dell’energia, per incoraggiare un maggiore utilizzo di energia sostenibile.

Per costruire un capitale d’impresa, è necessario possedere un’azienda o possedere azioni dell’azienda, il che richiede un capitale aggiuntivo in entrambi i casi. Le piccole imprese rappresentano il 99% di tutte le aziende nell’UE, ma i ricavi del 70% di queste imprese sono diminuiti da quando la pandemia ha iniziato a diffondersi. Molte di queste imprese sono state fondate grazie a prestiti bancari. I prestiti bancari sono spesso utilizzati per lanciare, sviluppare e mantenere queste imprese. Ottenere un prestito da una banca è ora più difficile per le nuove imprese, poiché le banche non vogliono rischiare di concedere un prestito a un’azienda che non ha un’esperienza comprovata. Per compensare alcune delle sfide, le istituzioni di finanziamento alternative stanno guadagnando terreno tra le imprese più piccole. Sebbene i tassi d’interesse offerti possano essere più alti rispetto alle banche, le piccole imprese si rivolgono comunque alle società finanziarie alternative perché i requisiti di credito sono più bassi, è più facile qualificarsi con la loro lista di controllo e le aziende ottengono un’approvazione più rapida del finanziamento.

Investire per il futuro

Investire denaro è una parte fondamentale per essere preparati agli alti e bassi della vita. In qualsiasi situazione, i fondi servono da cuscinetto. Può investire una determinata somma di denaro ogni mese per vari scopi, come risparmiare per la pensione o per l’istruzione di un figlio, oppure per guadagnare velocemente. Può anche costituire un patrimonio investendo.

Tutti questi fattori puntano a un unico obiettivo generale dell’investimento: fornire un senso di autosufficienza e di controllo. Se dispone di denaro sufficiente nel suo portafoglio di investimento, potrà dedicare il suo tempo e le sue energie a questioni più importanti.

Tuttavia, è più facile a dirsi che a farsi, dato che i prezzi continuano a salire senza alcun aumento degli stipendi, impedendo a chiunque di avere risparmi per poter investire in primo luogo. Molti si stanno ancora riprendendo dall’impatto della crisi finanziaria del 2008, aggravata poi dalla pandemia. Sebbene alcune famiglie siano riuscite a uscirne grazie agli incentivi e ad altri aiuti finanziari, molte non approfittano ancora degli investimenti. Ciò potrebbe essere dovuto a una scarsa educazione finanziaria, all’avversione al rischio, all’avversione a rinunciare ai consumi nel presente o a emergenze persistenti che richiedono l’accesso a fondi liquidi in qualsiasi momento.

Mantenere bassi i costi di investimento

Tutti gli investimenti hanno dei costi e, come i rendimenti, anche i costi si sommano nel tempo. Rispetto agli investimenti a basso costo, gli investimenti con costi più elevati tendono ad avere una prestazione peggiore. Si potrebbe pensare che costi più elevati significhino maggiore qualità. Tuttavia, questo non è affatto vero. Gli studi sui fondi comuni d’investimento hanno dimostrato che i fondi comuni d’investimento con costi più elevati hanno avuto delle prestazioni inferiori. I gestori di fondi che addebitano queste commissioni hanno difficoltà a giustificarle perché non offrono abbastanza valore aggiunto, tanto per cominciare. Alcuni fondi possono avere un rapporto di spesa basso, ma possono applicare una commissione di vendita per compensare il basso costo.

La conclusione è che, sebbene non possa controllare tutti gli aspetti del suo investimento, può mantenere i costi bassi, poiché è l’unica cosa su cui ha un controllo completo.

Ottimizzare i conti pensionistici

L’ottimizzazione dei conti pensionistici è uno dei migliori investimenti che può fare per il suo futuro. L’argomento principale per investire in un conto pensionistico rispetto a un conto imponibile è che il rendimento al netto delle imposte è più elevato in quest’ultimo. Fino ad un certo importo, può risparmiare per il futuro senza pagarci sopra le tasse. L’opinione pubblica sui conti pensionistici è divisa in due. Da un lato, la maggior parte delle persone crede fermamente che si debba massimizzare il proprio risparmio previdenziale. Dall’altro, molti consigliano un conto di investimento a causa del limite di prelievo del conto pensione, nonostante i numerosi vantaggi fiscali. Quale sia l’opzione che fa per lei, dipenderà dalla sua situazione finanziaria. L’ottimizzazione dei conti pensionistici potrebbe non essere una scelta ideale per chi può compensare la mancanza di fondi pensionistici con delle alternative. Alcuni Paesi europei, d’altra parte, consentono ora alle persone di ritirare i fondi dai loro conti pensionistici prima di raggiungere l’età della pensione (ad esempio, i pensionati estoni possono ritirare le loro pensioni almeno 5 anni prima dell’età della pensione).

Proteggere le sue attività

Proteggere le proprie attività è essenziale praticamente per tutti, indipendentemente dalla situazione finanziaria. Per troppe persone, guadagnare denaro è più importante che proteggere il patrimonio accumulato finora, e aspettano fino all’ultimo minuto per farlo. Proteggere le proprie attività attraverso il processo legale di titolazione assicura che siano protette da creditori e obblighi in futuro, pur permettendole di beneficiarne oggi. Le attività personali e aziendali, come gli immobili, gli investimenti, la liquidità e le attività aziendali possono essere incluse nel suo patrimonio totale.

Esistono molte opzioni per proteggere le sue attività di valore, ma eccone alcune da considerare:

  • Documentare tutte le titolazioni e i trasferimenti delle sue attività attraverso strumenti legali, ad esempio contratti o trust
  • Verificare la presenza di attività protette e adattarle ai suoi piani finanziari. Esempi di tali attività sono i conti pensionistici e le assicurazioni sulla vita, la sua residenza principale e gli effetti personali
  • Per evitare la responsabilità personale, tenga separate le attività aziendali da quelle personali

Si tratta solo di una piccola parte delle opzioni a lei accessibili per preservare e salvaguardare le sue attività. Può avere maggiore tranquillità sapendo che le sue attività sono meglio protette implementando queste e altre tecniche di protezione del patrimonio.

Dia la priorità alla sua remunerazione

Può risparmiare denaro dando priorità alle sue esigenze a lungo termine e alla sua sicurezza finanziaria remunerando se stesso prima di tutto. È importante dare priorità al risparmio e all’investimento, in modo da essere meglio preparati per il futuro. Dare priorità alla sua remunerazione, ad esempio, può includere cose come l’aggiunta di denaro al suo conto pensionistico, l’acquisto di un’assicurazione adatta alla sua situazione, la creazione di un fondo di emergenza e il pagamento dei debiti. Remunerare se stesso prima di tutto la aiuterà a resistere alla tentazione di spendere troppo e ad evitare uno stile di vita eccessivo.

Di fronte all’aumento del debito e delle altre spese, può risultare spaventoso iniziare a dare la priorità alla propria remunerazione. Tuttavia, se suddivide i suoi obiettivi in piccole parti, sarà più facile iniziare a risparmiare. Ci sono diversi modi per farlo, come ad esempio automatizzare i suoi risparmi, pagare automaticamente le bollette per prime, pagare in anticipo le spese obbligatorie e, soprattutto, iniziare in piccolo per non farsi sopraffare e rinunciare a questo processo.

In breve

La maggior parte di noi aspira ad accumulare abbastanza denaro ora per poter andare in pensione agiatamente in futuro. Tuttavia, poiché non esistono standard specifici per aumentare il proprio patrimonio netto, il percorso può sembrare opprimente. Trovare i giusti accorgimenti senza tentativi ed errori è difficile, perché tutto è soggettivo. Di conseguenza, presentiamo una serie di strategie di costruzione del patrimonio che tengono conto delle difficoltà e degli ostacoli che le persone devono affrontare nella loro vita finanziaria personale. Ad esempio, prima di iniziare il suo percorso, deve conoscere le sue priorità finanziarie immediate. Faccia un passo indietro e consideri il quadro generale. Vale la pena di perseguirle? Ci sono processi che non valgono il suo tempo, ad esempio avere più lavori a scapito della sua salute.

Un consiglio che ha superato la prova del tempo è quello di costituire un fondo di emergenza, oltre a numerose fonti di reddito. Può anche aumentare il suo patrimonio netto accumulando attività come una casa, un’azienda o un portafoglio di investimenti. Approfitti dei risparmi fiscali e della sicurezza finanziaria che derivano dall’ottimizzazione del suo reddito pensionistico. Se non ha ancora iniziato a investire, è il momento di farlo. Si sforzi di ridurre le spese una volta che ha iniziato a investire. La cosa più importante da fare è assumere un avvocato e utilizzare strumenti legali come contratti o trust per cercare di proteggere tutti i suoi beni. Ultimo, ma non meno importante, metta il suo benessere al primo posto.

La crescita del patrimonio non dovrebbe essere un argomento che fa sentire le persone escluse. Anche se è un argomento finanziario, la discussione intorno a esso dovrebbe essere più inclusiva e relazionabile. Tutti dovrebbero avere l’opportunità di entrare nel mercato finanziario e approfittare dei benefici disponibili. Per questo motivo, ci siamo presi il tempo di fare delle ricerche e di scrivere questo articolo per raggiungere un pubblico più ampio e di tutti i tipi, sperando che possa trarne beneficio.

Ultimo aggiornamento:

Altri articoli

Dichiarazione di non responsabilità: Alcuni testi su questo sito web sono puramente per le comunicazioni di marketing. Nulla di quanto pubblicato da Quanloop costituisce una raccomandazione di investimento, né si deve fare affidamento sui dati o i contenuti pubblicati da Quanloop per qualsiasi attività di investimento. Quanloop raccomanda vivamente di effettuare la propria ricerca indipendente e/o di parlare con un professionista qualificato dell’investimento prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria.